• Laboratorio: via S.Maria la Neve – 84010 Tramonti (SA)
  • Pasticceria/bistrot: via Roma 80 – 84010 Minori (SA)
  • Tel. 089 856446 – 089 877941
  • info@deriso.it
  • www.salderiso.it

Il primo impatto con la pasticceria di Salvatore De Riso, in una veranda sul lungomare, è un bistrot con pizzeria gourmet, dove già la mano di Salvatore è evidente dalla ricerca delle materie prime, dall’attenzione alla lievitazione, dalla cura dei particolari. Entrando all’interno la matrice originale esplode in una esposizione di fette di torta che lascia a bocca aperta e costringe a una scelta dolorosa. I dolci da forno e lievitati, le creme, i liquori… occupano eleganti scaffali con i colori del mare, la gelateria pare in sordina ed è invece un richiamo irresistibile.

Pasticcere noto al grande pubblico per le sue simpatiche presenze televisive, vincitore dei premi più prestigiosi, persino per il miglior panettone classico milanese, Salvatore è rimasto l’eterno ragazzo entusiasta e spontaneo come quando era il giovane pasticcere emergente di una piccola pasticceria. E si è dimostrato un imprenditore capace, in costante crescita pur senza rinunciare alla genuinità e alla naturalità del suo prodotto, ovvero senza tradire chi si aspetta sapori veri e sani.

Infatti, pur se la gamma è più vasta e se ora raggiungono mezzo mondo, i suoi dolci mantengono l’eccellenza artigianale di sempre. E il suo cuore è nella valorizzazione del territorio, in particolare del limone Sfusato di Amalfi.

Nel 1989 Salvatore, dopo aver studiato come cuoco e fatte esperienze nelle cucine dei migliori alberghi della Costiera, trova nella pasticceria la sua grande passione. Apre così la “Pasticceria De Riso” sul lungomare di Minori e un laboratorio artigianale nella vicina Tramonti. Frequenta corsi di specializzazione con i più grandi professionisti del settore e nel 1994 viene ammesso nell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani. In pochi anni la sua pasticceria è diventata una delle più importanti e conosciute nel sud Italia.

È suo il babà più buono e più lungo del mondo (319,5 m) a Piano di Sorrento nel 1997! Nel 1998 vince la medaglia d’oro per il dolce d’Amalfi che diventa torta dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani mentre all’Olimpiade di Pasticceria a Salisburgo nel 1999 è medaglia di bronzo, nel corso del XVII Simposio dell’A.M.P.I. (Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani) nel 2010 a Brescia, è stato insignito dell’ambito premio “Miglior Pasticcere dell’anno”.

Potremmo continuare a lungo con i premi da lui vinti, ma preferiamo soffermarci sulle creazioni di Salvatore, tante e famose. Tra tutte si distinguono le specialità a base di limone: la Delizia, i Profiterolles, il Panettone e il Babà al Limoncello. Altri simboli della sua pasticceria il Dolce D’Amalfi e la torta Ricotta e Pera. Il Dolce D’Amalfi è un prodotto che rappresenta tutti i colori e i profumi di quella terra, è a forma di sole e ha il profumo e il gusto dello “Sfusato”, tipico limone della Costiera Amalfitana. Da non perdere, inoltre, il panettone classico milanese, con cui ha sconfitto in numerosi concorsi i pasticceri milanesi e lombardi, le colombe, la pasticceria mignon, le monoporzioni. Ora sta spopolando la sua crema di nocciole di Giffoni all’olio extravergine Dop Colline Salernitane: si chiama CremDeRì ed è “territorio” sottovetro.