Enzo Barbieri e la sua famiglia non conducono solo un bellissimo albergo in una delle cittadine più belle della Calabria ma un piccolo impero della Calabria golosa. Il loro ristorante propone le suggestioni gastronomiche calabresi più autentiche e figlie di una saggezza contadina che precede l’antica Roma e più di altre ha saputo rinnovarsi con i sapori giunti dalle Americhe. Ma anche chi non ha la fortuna di venirli a trovare a casa loro può godersene un assaggio grazie alle conserve che nascono da un affascinante orto e frutteto solare e panoramico e dalla sapiente raccolta dei doni della natura con l’aiuto di famiglie del territorio che ancora lavorano con un’atavica maestria figlia, non a caso, della regione dove è nata nel 554 a opera di Cassiodoro la prima università di agricoltura della storia.
La famiglia Barbieri è protagonista, con un catering di particolare fascino contadino ma senza nulla togliere alla professionalità del servizio, in eventi in Italia e all’estero che promuovono le specificità gastronomiche calabresi. L’ambiente dell’albergo è particolarmente vocato alle cerimonie, mentre il giardino, i boschi, il frutteto costituiscono piacevoli passeggiate per gli ospiti. Non possiamo dimenticare alcune rustiche proposte che possiamo ritenere un po’ simboli dell’azienda: i peperoni cruschi, ovvero secchi e fritti, le zuppe con la cicoria selvatica, i carciofini selvatici…