Non è sempre facile rispettare il disciplinare dell’Accademia delle 5T perché la legge lo rende difficile: l’etichettatura. Le normative del settore alimentare non sono fatte nell’interesse del consumatore, né del contadino o dell’artigiano. Sono fatte su misura per la GDO e le multinazionali. La Trasparenza non è scrivere il vero, ma il non scrivere il non vero. Non è la stessa cosa, per esempio, scrivere “aromi artificiali” (come sarebbe trasparente sul serio) o scrivere “aromi” perché il consumatore dovrebbe sapere che, se non c’è scritto “aromi naturali” sono o potrebbero essere artificali. Questo è un facile esempio, ma ci sono tante coise vere e utili che non si possono scrivere, tante cose che si possono scrivere e ingannano.

Non è sempre facile rispettare il disciplinare dell’Accademia delle 5T perché la legge lo rende difficile: la sicurezza del giorno dopo. Le normative del settore alimentare sono eccessivamente attente al mal di pancia del giorno dopo che subito passa o al terrorifico botulino che, con le tecnologie attuali, è un pericolo remoto, ma se ne infischiano dei pericoli più gravi e in forte aumento: tumori, allergie, patologie degenerative, obesità… Il problema è che una sanificazione eccessiva ostacola il lavoro degli chef più bravi, ovvero i microrganismi e il tempo

Non è sempre facile rispettare il disciplinare dell’Accademia delle 5T perché le autorità sanitarie abusano spesso del loro potere. La sicurezza del giorno dopo ossessiona troppi personaggi (non tutti, per fortuna) che entrano nelle nostre aziende, a volte con insopportabile arroganza, cercando di imporre additivi inutili e una sanificazione eccessiva. Ben aldilà di ciò che la legge impone. Fanno valere la loro autorità ben sapendo che l’artigiano o il ristoratore perdono comunque, anche quando hanno ragione. Perché ricorrere contro gli abusi costa. Meglio cedere.

Non è sempre facile rispettare il disciplinare dell’Accademia delle 5T perché molti consulenti preferiscono lavorare il meno possibile. Ci sono ottimi tecnologi con la nostra stessa passione per la genuinità. Ma quanti, invece, cercano di dissuadere il cliente dal fare ciò che è buono e naturale per evitare controlli che comporterebbero più lavoro per loro?

Per prevenire l’Accademia delle 5T è disponibile a fornire assistenza tecnica per realizzare un prodotto e un’etichetta che rispettino sia le normative sia il nostro disciplinare, nonché i valori della Tipicità e della Tradizione.

Per difendere l’Accademia delle 5T si sta organizzando per una vera e propria assistenza legale, nel frattempo è disponibile a supportare soci e simpatizzanti nelle contestazioni con le autorità sanitarie, sia con un contatto diretto sia individuando le normative “vere” in caso di abusi o interpretazioni punitive delle normative stesse.

Scriveteci a info@accademia5t.it: i consigli che non richiedono una particolare ricerca o costi sono gratuiti, in caso contrario sarà fatto un preventivo con uno sconto considerevole ai soci.

(può scrivere anche il consumatore per un aiuto nell’interpretazione dell’etichetta e altri consigli)

 

EDITORIALE DI GUIDO STECCHI: Ma quale sicurezza?